Pasticci di fantasia

Seguidores

lunedì 27 agosto 2012

Mille colori per L'emilia




Eccolo, pronto da trapuntare questo quiltino che si aggiunge agli altri 2 per l'iniziativa "Mille colori per l'Emilia"che trovate qui.
Il blocchettto centrale con coniglietto e' un contributo di Francesca  ,carotine di contorno fiorellini appliquè miei, tagli e bordi e patch Vigni
Molto carino ....


sabato 25 agosto 2012

MILLE COLORI PER L'EMILIA

QUIESTO E' IL TOP DEL MIO QUILTIN ANCORA CALDO DI MACCHINA E FERRO DA STIRO


PARTICOLARE DELL'APPLIQUE' DEL CENTRO DISEGNO ACQUISTATO NEL NEGOZIO DI LAURA MORI DI MILANO (COMPRATELO E' SUPER E LAURA FA DELLE COSE STREPITOSE

QUI' SOTTO SE QUALCUNA VUOLE PARTECIPARE

"Mille Colori per i bimbi d’Emilia

Tre anni fa il progetto “Mille Colori per i bimbi d’Abruzzo” ha
regalato un quilt a circa trecento bambini in eta’ prescolare
nelle zone colpite dal terremoto. L’intera storia si trova nel mio
blog agli archivi del 2009 :www.simplyninepatch.blogspot.com .
“Chi dona un quilt scalda una vita “(V.C.) e mio marito Vincent
ed io lo abbiamo chiaramente visto quando abbiamo personalmente
consegnato le coloratissime coperte patchwork che molte quiltiste
in Italia e nel mondo hanno cucito per loro. Queste restano con loro
a testimonianza della grande colorata solidarieta’ di cui il mondo
patch e’ capace.
Oggi parte la seconda iniziativa: “Mille Colori per i bimbi d’Emilia”,
le linee guida sono le stesse e chiedo di rispettarle come e’ stato fatto
tre anni fa, ha reso il lavoro molto piu’ semplice nella sua gestione in
quanto siamo io e Vincent ad occuparcene interamente. L’iniziativa
e’ dettata dall’amore per i bimbi, la solidarieta’ e il patchwork,
bellissima arte che accomuna tante persone in Italia e nel mondo.
Da moltissimo tempo lavoro con i bambini nella mia chiesa ed il
pensiero e’ quindi andato immediatamente ai più piccoli, specie a
quelli in età prescolare a cui è difficile comprendere pienamente ciò
che è successo, il fatto che non possono più tornare a casa, dormire
nel loro letto o giocare con i propri giochi, li ho osservati negli
interventi televisivi giocare spontanei come loro sanno fare, malgrado
tutto.
Noi quiltiste sappiamo realizzare caldi colorati quilts che scaldano
gli occhi ed il cuore, i disegni dei tessuti e le forme delle toppe rallegrano
e fanno sognare, avvolgersi in un quilt conforta e calma.
Tante di noi possiedono stoffe per cucire molti quilts, usiamone un
po’ per i bimbi dell’Emilia!
Per chi? Per bambini in età prescolare (se verrò sommersa dalla vostra
generosità si estenderà la donazione a bimbi di 6-7 anni). Quanti servono?
Il più possibile. Dove ed in che modo?
Come per l’Abruzzo, contatteremo una o piu’ scuole a seconda dei quilts
che arriveranno e personalmente li consegneremo a bimbi.
Chi può contribuire? Tutte le singole quiltiste, tutti i gruppi e
le associazioni patchwork che sentono il desiderio di partecipare
in questo progetto.
I negozi che mi conoscono possono divulgare “Mille Colori” ed essere
punti di raccolta dei quilts.
Oltre a divulgare il progetto a chi conosco personalmente, ogni quiltista
che ne viene a conoscenza, può a sua volta divulgarlo ad altre, sappiamo
bene che il passaparola fra noi è il veicolo più veloce e sicuro.
Il progetto verrà mandato ai miei contatti in Europa e negli Stati Uniti
che hanno gia’ partecipato con grande entusiasmo per l’Abruzzo.
Terro’ tutti informati tramite il mio blog

Ecco le linee guida:
Misure del quilt: strettamente cm. 120 x 150, misure ideali per un bimbo,
cm.10 in piu’ o in meno.
Tessuto: cotone 100%, no flanelle o lane, devono poter essere utilizzabili
in qualsiasi stagione
Imbottitura : poliestere di medio peso, per tutte le stagioni e per facilitare
lavaggio e asciugatura
Quiltatura: a macchina o legati con cotone Perlè n. 8 in punti distanti
fra loro un massimo di 15 cm., lo scopo è quello di velocizzare il lavoro,
ma chi vuole quiltare a mano puo’ farlo.
I tessuti e’ bene siano dello stesso peso, a colori vivaci adatti a bambini,
preventivamentelavati. Anche se i pannelli prestampati possono
essere comodi, forme semplici come quadrati, rettangoli o strisce,
log cabin ed altri blocchi sono preferibili perché non sono piatti, ma
forniscono dimensione visiva e tattile, cose che piacciono ai bimbi.
Sono certa che la vostra fantasia e buon cuore vi suggeriranno cosa fare.
Per chiudere il quilt può essere usato il “binding” tradizionale o
rifinitura finale anche cucita a macchina per chiudere il quilt, ma
questo può essere anche cucito a sacco sui tre lati, chiuso a mano o a
macchina sul lato restante e legato con il cotone Perlè, siete libere di fare quello
che vi è più comodo.
Ogni quilt dovrà portare cucita sul retro un’ etichetta recante nome
e cognome, località, anno 2012 e qualsiasi messaggio si voglia scrivere.
Ogni quilt verra’ accompagnato da un foglietto con nome, cognome e
indirizzo della quiltista che l’ha realizzato in caso chi lo riceve desideri
ringraziare, e istruzioni per il lavaggio.
Se intendete partecipare fatemelo sapere tramite mail:
Incoraggio tutti a lavorare al meglio delle proprie capacità ed a produrre
uno o più quilts colorati e caldi per i bimbi emiliani!
La scadenza di consegna è il 15 ottobre, ma prima arrivano, meglio è :)!"

PER INFORMAZIONI SULLA SPEDIZIONE/CONSEGNA SCRIVETE LA MAIL 


Bando di Concorso Nazionale di patchwork 2013 “NON SOLO QUILT”



Un'amica, Maria Rosaria mi ha chiesto di pubblicizzare il Bando del concorso che si terra' il prox anno a ROSSANO CUCI…VERBA. qui sotto troverete le modalita' come pure quì

ASSOCIAZIONE CULTURALE“ROSSANO CUCI…VERBA”
Bando di Concorso Nazionale di patchwork 2013
“NON SOLO QUILT”
Art. 1 – Finalità
L’iniziativa si propone di realizzare un evento di rilievo nazionale sul tema del Patchwork e quilting per aumentare la diffusione di questa arte e
arricchirne i contenuti creando un’occasione di incontro e di scambio per gli appassionati.
Art. 2 – Oggetto del concorso
Rossano Cuci…verba” organizza e promuove il concorso nazionale dal tema:“Non solo quilt…”
Art. 3 Particolarità del concorso (categorie e caratteristiche delle
opere) – Categorie
1. Capi di abbigliamento
2. Accessori per la persona ( sciarpe, scialli, portachiavi, cinture,
borse, borsellini, agende…)
3. complementi di arredo ( lampade, cuscini, table runner, tappeti,
arazzi, oggettistica varia…)
Le opere dovranno essere realizzate in stoffa di qualsiasi genere con
l’utilizzo anche di materiali non convenzionali. Le opere dovranno essere originali , non essere state esposte in precedenti mostre e non aver partecipato a precedenti concorsi.
Art. 4 - Contesto espositivo
La mostra concorso sarà inserita nella SETTIMANA DEL
PATCHWORK DI ROSSANO e nel programma dell’Estate
Rossanese in Rossano (CS) .
Art. 5 – Modalità di partecipazione, selezione e ammissione
Il concorso è aperto a tutti. La partecipazione è individuale.
Ciascun partecipante può concorrere con tre lavori per ogni
categoria. Non possono partecipare al concorso i membri della
Commissione Giudicatrice.
Entro il 30 maggio 2013 inviare:
la scheda di partecipazione debitamente compilata e firmata e una
foto a colori dell’opera; la foto dovrà avere una risoluzione di almeno 300dpi ed essere di ottima qualità . Scheda di partecipazione e foto dovranno essere inviate a: mariarosariano@gmail.com
Entro il 30 giugno 2013 :
i lavori selezionati partecipanti dovranno essere a Rossano CS.
Il lavoro dovrà essere accompagnato dalla copia del versamento di € 28,00 ( di cui €18,00 di quota di iscrizione e €10,00 per la spedizione del lavoro a concorso ultimato) da pagare sul c/c bancario IBAN IT 15E 03067 80921 000 000 011177 intestato a ROSSANO CUCI…VERBA . Se i lavori saranno
ritirati dagli stessi autori o da persona delegata , sarà restituita la somma di € 10,00 versata con la quota di partecipazione.
I lavori dovranno essere indirizzati a:
MARIA ROSARIA NOLA BONACCORSI
Via Garibaldi 208 87067 ROSSANO(CS).
Per ulteriori informazioni:tel 0983 520135/3293504744
La commissione si riserva il diritto di non accettare un lavoro non
corrispondente alla foto di riferimento.
Art. 6 – Imballaggio e spedizione
Tutti i lavori dovranno essere imballati in modo da resistere all’invio per posta o per corriere. L’opera dovrà essere riposta in una custodia di stoffa riportante i dati dell’autore e avvolta in un foglio di plastica o qualsiasi altro materiale idrorepellente. Il lavoro così imballato (piegato od arrotolato a discrezione dell’artista) sarà riposto all’interno di una scatola o pacco postale che verrà riutilizzato nella spedizione di ritorno. Sarà cura
dell’autore inserire all’interno dell’imballo un’etichetta da utilizzare nella spedizione di ritorno riportante in caratteri ben leggibili i dati del destinatario a cui andrà rispedito. I lavori verranno restituiti , nella settimana successiva alla manifestazione, tramite spedizione a mezzo posta o ritirati dagli stessi autori o da persone da loro indicati tramite mail a:
mariarosariano@gmail.com
Art. 7 – Giuria
Una giuria professionale composta da artisti e professionisti del
settore, proclamerà, a proprio insindacabile giudizio, tra i lavori ammessi a concorrere, i vincitori, assegnando premi offerti dalle ditte che
sosterranno il concorso con i loro sponsor .
Art 8 – Premiazione
La premiazione e la proclamazione del “best of show” avverranno
all’interno della SETTIMANA DEL PATCHWORK 2013 DI ROSSANO.
Eventuali premi non ritirati durante la proclamazione saranno spediti ai vincitori a carico degli stessi.
Art. 9 – Assicurazione
Rossano Cuci…verba non assicura i lavori. I partecipanti al concorso assumono in proprio la responsabilità di ogni eventuale danneggiamento o perdite delle opere durante la spedizione. Rossano Cuci…verba comunque garantisce la massima cura nella preservazione delle opere affidatele.
Art. 10 – Promozione
La mostra-concorso sarà promossa su periodici femminili, sulle riviste specializzate, sui siti internet.
Art. 11 – Accettazione delle norme di partecipazione
La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata di tutte le norme contenute nel presente regolamento. I partecipanti,
sottoscrivendo la domanda di adesione, autorizzano implicitamente Rossano Cuci…verba ad esporre i lavori nell’ambito della mostra ed a riproporre fotograficamente gli stessi per l’eventuale diffusione a mezzo stampa e/o catalogo e/o internet. E’ facoltà dell’organizzazione apporre eventuali varianti in relazione a particolari ed eccezionali contingenze che si
dovessero presentare.



Bellissima iniziativa molto ben organizzata, partecipate numerose
Ale

martedì 7 agosto 2012

Val Malenco

Io e Vigni partecipiamo alla mostra in Val Malenco con 2 nostri quilt, siamo contente, e' la nostra prima mostra.Se qualcuna ci va fatecelo sapere.......un baciotto adk

lunedì 6 agosto 2012

ocapatch blocchi


Sono contenta di aver partecipato a questa iniziativa che trovate qui,


lavoro di ricamo patch mio, trapunto binding della Vigni.


domenica 5 agosto 2012

Siamo un treno, in folle corsa!



Arrivo nella Sew Room ore 10.00
inizio operazioni di taglio ore 10.01
e mentre una taglia ...l'altra cuce....


pausa pranzo con risottino con lo Sclopit e verdure all'insalata,
caffe' e via di cucito..
ore 17.00 fine del top!!!!!!
e spuntino!
...
=
per settembre abbiamo 7 quilt da quiltare!
...
per il momento!!!!!!!!
...
ciao ADK

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...